riviste mensili agricole, riviste settimanali agricole, riviste agricoltura, riviste online agricoltura, riviste agricole specializzate, riviste specializzate agricoltura

riviste agricole, mondo agricoltura, riviste agricoltori  
riviste agricoltura, testate agricoltura, edizioni agricoltura
 
   
Home Riviste   L'Informatore Agrario   Vita in Campagna   Vivere La Casa in Campagna   Mad   Origine   International Agricultural Policy  

elenco prodotti in vendita
n°prodotti: 0
Totale: E. 0,00
cassa

chi siamo





riviste agricole, rivista per gli amanti della campagna, rivista sull'agricoltura professionale, riviste sull'agricoltura non professionale, edizioni dedicate al mondo agricolo, riviste specializzate in agricoltura, testate e giornali online agricoltura

L'Informatore Agrario
Torna alla Presentazione


 

L'Informatore Agrario si ripromette di fornire ai propri lettori, costituti in massima parte da agricoltori professionisti e tecnici agricoli, informazioni atte a consentire di svolgere in modo adeguato la loro attività. A questo scopo il settimanale prevede quattro sezioni:
a) Attualità: prima sezione dedicata alla cronaca di fatti rilevanti connessi al mondo agro-alimentare, all’economia e alla politica agraria, sia nazionale e regionale, che comunitaria e mondiale;
b)  Tecnica: sezione centrale dedicata alle tecnologie di coltivazione, allevamento e trasformazione (Agronomia, Coltivazioni erbacee, Frutticoltura e arboricoltura, Viticoltura ed enologia, Orticoltura, Zootecnia, Meccanica, Avversità delle piante, Floricoltura, Industrie agrarie);
c)  Rubriche di servizio: terza sezione dedicata ai servizi di informazione come cronache di convegni e programma dei prossimi appuntamenti, aggiornamenti sulla normativa (legislazione, tributaria, previdenza e lavoro, scadenzario dell’azienda agricola), recensioni di pubblicazioni, informazioni dall’agroindustria;
d) Mercati e prezzi: sezione dedicata a commenti sulla contingenza economica di specifici prodotti e comparti produttivi (osservatori su andamenti dei prezzi e dei contratti) e alla pubblicazione delle quotazioni dei prodotti agricoli e dei servizi rilevati presso i principali centri di contrattazione e borse merci nazionali e internazionali.


Tipologie di articoli

Gli articoli pubblicati su L’Informatore Agrario si possono raggruppare in tre tipologie:

1 - Articoli di carattere tecnico-divulgativo;
2 - Lavori con contenuto scientifico e sperimentale;
3 - Note informative e di attualità (prevalentemente pubblicate nelle sezioni di Attualità, Rubriche di servizio e Mercati e prezzi).

1 - Articoli di carattere tecnico-divulgativo
Gli articoli tecnici hanno lo scopo di illustrare all’agricoltore e al tecnico la pratica applicazione delle più avanzate tecniche di coltivazione, di allevamento e di trasformazione dei prodotti agricoli. Gli argomenti affrontati dovranno essere trattati in modo approfondito, ma con un linguaggio chiaro e comprensibile anche a chi non ha una consolidata abitudine alla relativa lettura.

2 - Lavori sperimentali e scientifici

Vengono presi in considerazione per la pubblicazione lavori che illustrano sperimentazioni e ricerche scientifiche i cui risultati possano trovare pratica e immediata (o prossima) applicazione in agricoltura. Il linguaggio deve comunque essere chiaro e comprensibile anche a chi non ha una consolidata abitudine alla relativa lettura.

3 - Note informative di attualità

Caratteri fondamentali di queste note di attualità sono la brevità, l’immediatezza dell’informazione, e la funzione esplicativa.

Comitato scientifico

All’inizio di ogni anno la direzione de L’Informatore Agrario nomina i membri del Comitato scientifico costituito da cinque/sette studiosi di chiara fama. I membri del Comitato scientifico durano in carica un anno, sono pubblicati nella gerenza di tutti i numeri de L’Informatore Agrario e possono esser confermati nell'anno successivo. Il Comitato scientifico assiste la Direzione del settimanale per orientare gli indirizzi della rivista e per la stesura dei programmi editoriali; inoltre individua i referee delle diverse materie.
In accordo con i membri del Comitato scientifico, la Direzione de L’Informatore Agrario sottopone a referee in forma anonima (senza firma, istituto di appartenenza e altri riferimenti che riconducano agli autori) tutti gli articoli di carattere tecnico e divulgativo e i lavori sperimentali e scientifici destinati alla pubblicazione nella sezione “Tecnica” (parte centrale della rivista ben individuata nel sommario). Non sono sottoposti a referee gli articoli di cronaca e gli articoli che sono prodotti all’interno di gruppi di lavoro sperimentale o scientifico che hanno referee al loro stesso interno.
Ai referee viene chiesto di formulare un giudizio sui contenuti tecnici e scientifici del lavoro esaminato, suggerire eventuali correzioni e revisioni, ed esprimere una opinione sulla opportunità di ospitare il lavoro stesso su L’Informatore Agrario.
La responsabilità dell’accettazione e della pubblicazione spetta in ogni caso al direttore responsabile della rivista.

Vincoli per la accettazione di lavori sperimentali

- Vengono accettati lavori il cui rilievo dei dati sperimentali sia stato completato non oltre 12 mesi antecedenti la data di consegna del manoscritto.
- Vengono accettati lavori che illustrano prodotti e materiali disponibili e ammessi in agricoltura; ad esempio: non si accettano lavori che illustrano prototipi non in commercio e di cui non si prevede una prossima commercializzazione; non si accettano descrizione di prove su prodotti agrofarmaci che non dispongono delle necessarie autorizzazioni per l’impiego.
- Si accettano articoli firmati da rappresentanti e da ricercatori appartenenti ad enti e istituti di ricerca accreditati nel mondo scientifico e appartenenti a centri di saggio certificati; non si accettano articoli firmati da soli rappresentanti delle aziende produttrici o distributrici dei mezzi tecnici oggetto della prova.


MODALITA' DI STESURA E DI INVIO DEGLI ARTICOLI

Presentazione dei lavori
Gli articoli devono essere inviati alla Redazione della rivista: L’Informatore Agrario – Via Bencivenga - Biondani, 16 – 37133 Verona - Telefono 045 8057547 - Fax 045 597510 - E-mail: informatoreagrario@informatoreagrario.it
Si raccomanda la spedizione tramite e mail; per i lavori più voluminosi (oltre 5 Mb) si consiglia l’invio del testo tramite posta elettronica e l’invio delle illustrazioni in originale o memorizzate su di un supporto tipo CD o DVD. In ogni caso si raccomanda di inviare anche una copia cartacea del contributo e di indicare nella lettera di trasmissione il programma utilizzato per la creazione dei singoli file.

PREPARAZIONE DELL'ARTICOLO

Si raccomanda agli Autori di attenersi alle seguenti indicazioni.

Titolo
La prima pagina deve includere il titolo dell’articolo, l’autore o gli autori e le relative affiliazioni. Il titolo proposto dall’autore potrà essere modificato nella versione pubblicata sulla rivista, in quanto titolo e sottotitolo sono pubblicati sotto la responsabilità del direttore responsabile.

Testo
Argomenti, dimensioni del testo vanno di volta in volta concordati con la Redazione. Le dimensioni standard degli articoli e i tempi di consegna dei manoscritti sono definiti di seguito nell’apposito paragrafo.
Il testo va elaborato utilizzando programmi di uso corrente; programmi di riferimento sono Word ed Excel, nelle versioni più aggiornate. Si consiglia di battere il testo con interlinea singola, carattere "Arial", dimensione 12, allineato a sinistra, senza rientro dei capoversi. Il testo va diviso in paragrafi (titolo in grassetto) e sub-paragrafi (titolo in corsivo) numerati in modo progressivo. I termini stranieri vanno scritti in corsivo; le citazioni vanno inserite fra virgolette.
Aprire il lavoro con un breve premessa che inquadri il problema e spieghi le motivazioni e gli obiettivi dello studio o della ricerca.
Nel caso di lavori che si riferiscono a ricerche e sperimentazioni, contenere all'essenziale il capitolo «Materiali e metodi», in modo da poterlo eventualmente isolare in un box; maggiori dettagli del capitolo “Materiali e metodi”, su richiesta dell’autore, possono essere pubblicati in formato pdf nell’archivio informatico de L’Informatore Agrario consultabile dal pubblico tramite il sito internet della Casa editrice www.informatoreagrario.it o tramite CD.
Si raccomanda di inserire negli articoli glossari di termini difficili utilizzati nel testo e di uso non corrente, e indirizzari delle ditte o degli enti fornitori dei prodotti o dei servizi citati nel testo. Nel caso detti glossari e indirizzari non fossero forniti dall’autore, la Redazione si riserva la facoltà di predisporli a integrazione del testo con la firma “A Cura della Redazione”.
In ciascuna pagina (od ogni 2 pagine) la Redazione provvederà a estrapolare una citazione, cioè una frase significativa od un concetto da mettere in evidenza. Si chiede agli autori di suggerire frasi e concetti.
Nel capitolo «Conclusioni» si raccomanda di illustrare con chiarezza e brevità le applicazioni dello studio descritto nell’articolo, mettendo in risalto i vantaggi tecnici ed economici che l'agricoltore può conseguire.
Le note devono avere numerazione progressiva, il riferimento nel testo va riportato tra parentesi, ad esempio (1) mentre il testo delle note viene riunito a fondo testo.

Grafici, figure e tabelle
I grafici, le figure e le tabelle devono essere numerate progressivamente (Grafico 1, Grafico 2, Figura 1, Figura 2, Tabella 1, Tabella 2, ecc.) e i relativi richiami nel testo vanno scritti in corsivo. Vengono definiti grafici le rappresentazioni di dati numerici e figure le raffigurazioni di concetti quali ad esempio schemi esplicativi, disegni, diagrammi di flusso, ecc. I file di grafici, figure, tabelle e illustrazioni vanno tenuti separati dal file del testo. In particolare si richiede di allegare a ciascun grafico la tabella dei dati che lo ha generato.
Ogni grafico, figura e tabella debbono essere elaborati in modo tale da essere comprensibili anche senza la consultazione del testo. In particolare, oltre a riportare un titolo appropriato, dovranno avere una didascalia che metta in evidenza gli aspetti salienti e significativi. Nel caso titoli e didascalie non siano forniti dagli autori saranno realizzati dalla Redazione.
Si raccomanda di limitare il numero e le dimensioni di tabelle e grafici, riportando solo i dati utili a comprendere e motivare le conclusioni; ove necessario, una documentazione integrativa di dati e dei risultati, non pubblicati sulla edizione cartacea, potrà essere pubblicata in formato pdf nell’archivio informatico de L’Informatore Agrario consultabile tramite il sito internet della casa editrice e negli estratti (pdf) che vengono forniti su richiesta dell’autore.

Fotografie

Tutte le fotografie trasmesse a corredo dell’articolo vanno numerate in ordine progressivo. Ciascuna fotografia deve avere le didascalie con richiamo numerico corrispondente alla foto. Le fotografie trasmesse in formato elettronico devono avere risoluzione superiore a 300 dpi, dimensione di stampa minima mm 120 x 80.
Le illustrazioni, sia fornite su supporti informatici (CD, floppy, ecc.), sia in originale (stampe e diapositive), saranno rese solo su richiesta degli autori e in ogni caso solo dopo la pubblicazione dell'articolo.

Abstract e riferimenti bibliografici

Gli abstract in lingua italiana e straniera e la bibliografia non vengono pubblicati sulla edizione cartacea, ma su richiesta dell’autore verranno pubblicati in formato pdf nell’archivio informatico de L’Informatore Agrario consultabile dal pubblico tramite il sito internet della Casa editrice www.informatoreagrario.it/bancadati o tramite CD Infagri.
Su richiesta dell’autore bibliografie e abstract sono pubblicati in estratti, realizzati in pdf ad alta definizione (300 dpi formato adatto alla stampa di qualità) o a media definizione (120 dpi adatto alla consultazione a video) e in ogni caso con il contributo spese da parte dell’autore stesso.

DIMENSIONE ARTICOLI STANDARD E TEMPI DI LAVORAZIONE

Tecnica
Tempi di lavorazione

Manoscritti completi di tabelle e fotografie: consegna 4 settimane prima della data di copertina. Ad esempio articolo da pubblicare sul n. 10/2006 con data di copertina venerdì 3 marzo 2006, il manoscritto deve essere consegnato entro il giorno venerdì 3 febbraio 2006. Dimensione
Testo:
Massimo 18.000 caratteri spazi compresi (esclusa bibliografia e sommario).
Documentazione: 2 tabelle dimensione standard 20 righe x 5 colonne
                           4 fotografie o grafici formato standard mm 90 x 60
Sviluppo complessivo: 3-4 pagine de L’Informatore Agrario.
L’abstract, in inglese, o altre lingue, è consigliabile non superi le 2.000 battute.

Attualità e rubriche
Tempi di lavorazione
Manoscritti completi di tabelle e fotografie: consegna 4 giorni prima della data di copertina (il lunedì della settimana di uscita).
Dimensione
Editoriale: 4.300 caratteri spazi compresi.
Articoli
Testo: 4.500 caratteri spazi compresi
Documentazione: 1 tabella dimensione standard 10 righe x 4 colonne.
                           1 foto o grafico formato standard mm 90 x 60.
Sviluppo complessivo: 1 pagina de L’Informatore Agrario.

VISTI DI STAMPA

Di regola e compatibilmente con i tempi di pubblicazione programmati, al primo autore firmatario del lavoro vengono inviate le bozze di stampa in formato Acrobat (pdf) per il visto di stampa. Il primo autore si assume la responsabilità del visto di stampa anche a nome e per conto degli eventuali coautori.

DIRITTI D'AUTORE

Agli autori è chiesta la cessione per la durata di 10 anni del diritto esclusivo di pubblicazione per la stampa, di diffusione con altri mezzi e di diritti secondari. Di regola il primo autore firmatario del lavoro cede i diritti anche a nome e per conto degli eventuali coautori.
All’autore degli articoli viene riservato un compenso nella forma del diritto d’autore. Salvo accordi diversi, nel caso di articoli firmati da più autori il diritto d’autore viene riservato al primo firmatario del lavoro stesso.


Presso la Redazione de L’Informatore Agrario è attiva una rubrica con dati personali non sensibili degli autori, realizzata al fine di consentire i rapporti tra Segreteria di redazione e redattori con i collaboratori della testata. 

Ai collaboratori che scrivono per la prima volta, e periodicamente agli autori già iscritti nella rubrica, si richiede di compilare o aggiornare una scheda con i dati anagrafici e fiscali, recapiti di lavoro, e una breve nota biografica. I dati personali forniti vengono trattati in osservanza al Decreto legislativo 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) e in riferimento all’art. 13. Si richiede altresì il consenso al trattamento dei dati personali secondo le leggi vigenti.

Il trattamento dei dati è finalizzato:
- alla gestione dei rapporti di Segreteria di redazione tra i redattori e il collaboratore;
- alla gestione dei contratti amministrativi di cessione del diritto d’autore;
- alla gestione dei dati finalizzati sia per il corretto adempimento della collaborazione redazionale che per le attività connesse e/o strumentali alla stessa;
- alla gestione dei dati finalizzati all’adempimento degli obblighi previsti dalle leggi e dalle altre normative vigenti.

Il trattamento dei dati è realizzato mediante strumenti cartacei o informatici idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza e viene effettuato con l’utilizzo di mezzi e procedure tali da memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi in ambiti protetti, il cui accesso è comunque controllato.

Il conferimento dei dati è facoltativo, resta inteso che l’eventuale rifiuto a fornire tali dati comporterà l’impossibilità di adempiere agli obblighi di legge e contrattuali.

I dati forniti non saranno comunicati esclusivamente agli impiegati e ai giornalisti delle Società incaricate di gestire la Segreteria di redazione e la segreteria amministrativa per gli obblighi dovuti alla produzione degli articoli e per la cessione del diritto d’autore.

Presso il titolare del trattamento dei dati (Edizioni l’Informatore Agrario S.p.A.) l’interessato potrà esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.lgs. 196/2003 (cancellazione, correzione, opposizione al trattamento, ecc.). Di seguito riportiamo integralmente detto articolo 7.
Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1.
L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

  a) dell'origine dei dati personali;

  b) delle finalità e modalità del trattamento;

  c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

  d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;

  e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:

  a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

  b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

  c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

  a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

  b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Verona, 23 gennaio 2006

 

la ricerca

trova 

© 2018 Edizioni L'Informatore Agrario S.r.l. - Tutti i diritti riservati   
Ho capito Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.